Windows 7 XP Mode : questo sconosciuto

16 Ago

Quando esce un nuovo sistema operativo c’è sempre una certa attenzione nell’adottarlo per i propri sistemi.
I motivi sono molteplici, sicuramente c’è il sospetto che qualcosa non possa funzionare con il nuovo sistema operativo, magari qualche vecchia applicazione critica che semplicemente non può non funzionare, oppure  non si è sicuri del corretto funzionamento con qualche dispositivo.
Con Microsoft Windows 7 inoltre c’è anche l’esperienza per molti negativa del sistema operativo precedente Microsoft Vista che può generare sospetto.

Accanto a questi problemi comcreti ci sono anche elementi meno razionali che possono indurre a scegliere un sistema operativo vecchio come Windows XP quando sul mercato c’è la nuova versione. Una sorta di inerzia o di comodità da parte degli utenti e dei responsabili IT, abituati da anni a usare sempre lo stesso sistema operativo e la stessa interfaccia.

Pensiamo però che l’innovazione sia una componente fondamentale nel mercato dell’IT e che Microsoft stessa offre una soluzione poco conosciuta che permette di superare tutti i problemi concreti. La soluzione è XP Mode di Windows 7.

Questa funzione permette di scaricare una macchina virtual già predisposta con Windows XP per installare al suo interno gli eventuali programmi o driver che non funzionano con Windows 7. Questo vale anche nel caso della versione del sistema operativo a 64 Bit. Cioè è possibile installare XP Mode a 32 bit in una macchina virtuale pur avendo un sistema operativo Windows 7 a 64 Bit.

In questo modo potremo usare nuovi sistemi operativi, più adatti alla tecnologia hardware corrente, di abituare utenti alle nuove interfacce e possibilità ormai davvero obsolete e nel contempo di gestire perfettamente problematiche, ove ce ne siano, di compatibilità. Si potrà quindi innovare la propria azienda senza paura di aumentare la complessità di gestione dell’ICT.

Windows Xp Mode è utilizzabile solo su pc con sistemi operativi Professional o Enterprise.

Per maggiori riferimenti vi mandiamo a quest’ottima guida

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *