Lenovo: per quelli che fanno.. e per quelli che ci credono

6 Ago

Prendiamo spunto nel titolo dallo slogan di Lenovo “for those who do” (per coloro che fanno) per darvi la notizia che Lenovo è diventato il principale produttore di pc nel mondo con circa il 17% dei pc venduti nel 2013.

Ma perchè per quelli che ci credono? Perché correva l’anno 2005 quando IBM cedette il ramo d’azienda dei pc e notebook a questa nuova società. Il brand Thinkpad, gli indistruttibili e affidabilissimi notebook IBM diventarono pian piano prodotti Lenovo.

 

L’azienda si è subito contraddistinta per mantenere i piedi su due staffe: da una parte un management statunitense derivato direttamente da IBM e dall’altra produzione e vendita in Cina. 

 

Nel corso del tempo Lenovo ha saputo adattarsi al mercato ma mantenendo ferme alcune prerogative storicamente appartenute a IBM come affidabilità e attenzione al mondo corporate e business. Quindi pochi fronzoli e macchine solide con garanzie sicure e altrettanto affidabili.

Lenovo per dare dimostrazione realizza video ed eventi dove i notebook Thinkpad vengono gettati dalle finestre, portati nello spazio, sott’acqua maltrattati cosi tanto che abbiamo visto tecnici soffrire vedendo questi video come se stessero trattando male animali 🙂

Lenovo Thinkpad maltrattato

Lenovo Thinkpad estremamente maltrattato

 

Lenovo è riuscita in un mercato compresso e risicatissimo a trovare la soluzione corretta tra innovazione e mantenimento di standard ma soprattutto tra costi di produzione e gestione e ricavi. 

Era difficile pensare all’epoca quando la notizia della separazione da IBM della divisione pc che ci sarebbero stati questi risultati. In molti, e anche molti rivenditori ve lo assicuriamo, hanno guardato da altre parti verso altri brand. Ma per chi guardava attentamente i prodotti che uscivano e le nuove fasce a cui si rivolgevano poteva notare che Lenovo è riuscita a creare diverse fasce di prodotti alcuni economici e altre top di gamma senza mai scadere in qualità e affidabilità. E noi siamo tra questi.

 

Spesso guardiamo ad altri marchi più famosi e globalmente riconosciuti comeApple, Google e Microsoft e cosi via, ma questa costola di IBM è riuscita a passare da un fatturato di 9 Mld di dollari del 2009 a 30 Mld di dollari del 2012 e il market share che nel 2005 era del 6% adesso è del 17%.  E tutto questo in un mercato iper competitivo e in un periodo di crisi globale.

 

Adesso per la chiusura è difficile scrivere che abbiamo visto giusto nel proporre Lenovo a centinaia di Clienti in questi anni. Sembra un po’ presuntuoso. Però insomma… siate indulgenti. Brava Lenovo che produce pc per quelli che fanno le cose. Ma bravi anche quelli che sono riusciti a vedere prima la qualità dei prodotti che veniva mantenuta e in alcuni casi rafforzata piuttosto di rimpiangere i vecchi notebook IBM 😉

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + otto =